Albania-Handmade Temporary HUB

Il progetto prosegue un attività iniziata durante l'anno 2018/2019 con il progetto Florà, finanziato dall'otto per mille della chiesa Valdese per il supporto formativo e professionale delle donne albanesi che producono manufatti a sostegno dell’economia famigliare. 

L'obiettivo generale è di fornire modelli di sviluppo alla vendita  attraverso rapporti internazionali e la creazione di temporary shop.

Molte donne Albanesi sono dedite alla tessitura di tappeti e altri manufatti artigianali. L’artigianato e hobbistica a casa, rappresenta l'inizio  di piccole attività imprenditoriali che potrebbero facilitare diversi aspetti della comunità.

Le difficoltà che molte donne artigiane e hobbiste devono affrontare nella transizione dei loro progetti da un'attività di tempo libero a un'attività imprenditoriale di piccole dimensioni risiedono nella mancanza di competenze specifiche nei settori dell'ICT, dell'e-commerce, del marketing e della gestione. Nonostante il tasso di povertà molto alto, il governo albanese ha implementato, in questi ultimi anni le reti mobili, e molta popolazione può avere accesso ad internet anche nelle regioni più remote, questa potrebbe essere un opportunità per la comunità. 

Il progetto è un proseguo della formazione FLORA' iniziata nel 2018, con un progetto Erasmus+ europeo. E' una possibile soluzione per incrementare la vendita dei manufatti attraverso temporary shop da realizzare nei luoghi turistici. Spazi aperti che includono ache  opportunità di formazione. 

Il progetto vuole implementare il modello sopra descritto nel contesto albanese, grazie alla collaborazione con l’associazione Gruaja ne Zhuillin Korce. Impegnata nello sviluppo locale ha come mission: contribuire al miglioramento dello  status sociale, economico, culturale e politico delle donne nella regione di Korça- Albania,  promuovere la parità di genere attraverso la promozione di iniziative per donne e giovani, supportare  servizi sociali e d educativi.

Il progetto prevede la visita delle donne Albanesi al Temporary Hub  in Bologna  in calendario per dicembre 2020 e la trasferibilità del modello, delle competenze e dei materiali prodotti da Creativi108 per l'applicazione in zone turistiche dello stesso in Albania per Estate 2021.

Sono previsti incontri a distanza mensile e sul luogo con il partner albanese: Gruaja ne Zhuillin  Korce. Una visita di contatto con partner e stakeholders coinvolti durante la prima fase , nonchè le donne che hanno partecipato alla formazione del procedente progetto. Sono previsti due meeting a Bologna per la presentazione del modello di Temporary Shop per handamde con stakeholders albanesi, in Bologna. 

 

OBIETTIVI:

fornire uno studio di fattibilità  sulle modalità di apertura di un Temporary shop in Albania.

• stimare preliminarmente le potenziali interazioni e sinergie con i soggetti portatori di interessi, sia a titolo diretto sia a titolo indiretto

• verificare i punti di forza e i punti di debolezza che caratterizzano la partnership rispetto al progetto da realizzare

verificare i vincoli e le opportunità offerte dall’ambiente di riferimento.

• Individuare processi utili per e-commerce dei manufatti locali.

 

Output

Il progetto elaborerà uno studio di fattibilità e un toolkit pratico  dettagliando le caratteristiche e le modalità di intervento del progetto in modo tale da garantirne maggiori possibilità di successo.

I partecipanti alla formazione Florà del precedente progetto potranno fare visita ed esporre negli spazi del Temporary Hub di Bologna e seguire così la formazione presente nelle aule dedicate. 

Realizzazione di un  Training di gestione di un Temporary Hub in Albania 

a supporto delle donne Albanesi che desiderano consorziarsi e aprire un  temporary shop con i loro manufatti in luoghi turistici o con alta densità di abitanti. Sarà redatto  con business plan, un analisi di fattibilità  ed indicazioni per incremento delle vendite dei manufatti delle donne handmade albanesi.

Il Business Plan sarà realizzata a seguito dell’analisi del contesto da entrambi i partners in lingua inglese e albanese. Il training prevede una formazione aperta per donne albanesi che desiderano consorziarsi e realizzare un temporary shop in località turistiche o di maggior afflusso in Albania. Formazione online su piattaforma Kajabi in lingua inglese e Albanese.

Il progetto intende proseguire il lavoro svolto dal Progetto Florà Europeo iniziato nel 2017, di Creativi108 . Implementare quello in atto con la Chiesa Valdese per la formazione di 10 handmade Albanesi nel settore dei manufatti e la loro potenziale vendita attraverso i nuovi strumenti ICT. Potenziare in una fase successiva la possibilità di creare uno spazio di vendita dei loro prodotti grazie ad un modelllo a in programma per il periodo di Dicembre 2020: uno negozio fisico temporaneo con spazi dedicati alla formazione, dove le donne possono confrontarsi professionalmente, formarsi, vendere i loro prodotti e generare una rete internazionale con il supporto anche di alcuni  designer  di tessuti italiani.

 

Partner ALBANESE : GRuaja ne Zhvillim Korce

Full title: Handmade Temporary Hub

 

 

Start: 01-10-2019

 

Finish: 30-06-2021

Programme: Fondi Otto per Mille Chiesa Valdese

images.png
Proggetto sostenuto con i fondi Otto per Mille della Chiesa Valdese

info@creativi108.com   |   G.Giacosa,3  Bologna - Italy